Ipocriti

Giovedì 22 Febbraio 2024

Ieri la mia foto di una ragazza con una katana è stata bannata dal mio account privato di Instagram perché era una foto di nudo. Avrei potuto semplicemente scrivere “abbasso la guerra” e la foto sarebbe stata accettata, perché come scritto nel regolamento ufficiale il seno nudo è consentito se si tratta di un atto di protesta. Ora comunque ha una cravatta, quindi non è più nudo. Bisogna essere coerenti.

Da quello che ho capito la censura non mira tanto al nudo, ma piuttosto al modo in cui questo viene proposto. Eppure è lecito pubblicizzare i propri "servizi" con abitini e pose che non lasciano spazio all’immaginazione, ma non lo è mostrare una foto che pone bellezza e sessualità su piani completamente diversi. Bisogna essere coerenti.

La parte che più mi fa sorridere nel regolamento di Meta è il divieto di postare foto contenenti “derivati di atti sessuali”. Essendo tutti gli esseri viventi derivati di atti sessuali, non penso di aver molto altro da postare su questo social. Bisogna essere coerenti.


«Indext»

Questo sito NON utilizza cookies traccianti, di profilazione o di terze parti.
Impostiamo un cookie giusto per non romperti le balle con questo messaggio ogni volta che torni in questo sito, però è stato bello farti perdere tempo a leggere cose inutili.

Non RIFIUTO Non ACCETTO

Informativa completa