L'euro-abito

Domenica 05 Luglio 2015

Stasera il popolo greco sceglierà come comportarsi di fronte all'austerity europea. E' un momento che può risultare difficile da capire, ma in questo post voglio cercare di spiegarlo in modo semplice.

Pensate all'Euro come ad un abito che ci viene chiesto di indossare per essere europei. Qualcuno è convinto che se tutti indossiamo lo stesso euro-abito diventeremo tutti europei: un pò come le divise che si davano tanti anni fa i bambini dell'asilo per farli sembrare tutti uguali...

Diamo comunque per scontato che questa sia la strada migliore per trasformare in cittadini d'Europa milioni di persone dalle origini più svariate.

Il vero ostacolo che si incontra nell'indossare l'euro-abito è che ha una taglia unica, quindi ogni persona lo indossa in modo diverso. Ai più fortunati calza a pennello ma ad altri va decisamente stretto.

La Grecia è come una persona che non mangia da molto tempo, ma ora le viene chiesto se vuole o meno proseguire la dieta.

Noi a chi vogliamo credere: a chi dice che l'abito ci va stretto o a chi dice che la dieta è necessaria?

Sta di fatto che nessuno osa farci notare la cosa più ovvia: c'è un parassita che prolifera dentro di noi, è lo Stato ladro e corrotto; ma prima che quello stia a dieta noi moriremo tutti di fame.


Utilizziamo i cookie per garantire le funzionalità del sito www.byza.it e per offrirti una migliore esperienza di navigazione.
Accetto Rifiuto Informativa completa