Sunday 07 july 2024 Per giocatori di pallavolo: di solito scatto diverse centinaia di persone al giorno, quindi mi scuso se la procedura di accesso può sembrare macchinosa ma non amo condividere le foto sui social. Preferisco che ognuno si scarichi le proprie nel tempo in cui queste saranno condivise qui (due settimane).

Il portafoglio del cosplayer

Giovedì 02 Febbraio 2023

Chi come me ha quasi mezzo secolo sulle spalle, di fiere ne ha viste nascere e tramontare un bel pò. Senza tornare ai tempi di Fumettopoli o della Comiconvention, anche in questo periodo si stanno delineando i presupposti per nuovi grandi cambiamenti.

Molti cosplayers manifestano da tempo l’inutilità di molte fierette secondarie, e come dargli torto considerando che al 2 di febbraio ci sono già 76 eventi pianificati nel 2023.

Sappiamo bene però che tra tutti questi eventi, al massimo solo una decina sono sottolineati sulle agende dei cosplayers veterani. Tra questi, solo Lucca Comics sembra essere l’unico in grado di permettersi i grandi nomi internazionali. In realtà non è vero: Lou Ferrigno e William Shatner sono solo due dei tanti personaggi ospitati da eventi minori di cui molti di noi non hanno nemmeno mai avuto notizia.

Incontrare attori del calibro di David Tennant o Tom Hiddleston è il sogno di molti, eppure per quanto una fiera sia grande noi abbiamo immancabilmente ed esclusivamente Giorgio Vanni e Cristina D’Avena.

Questo accade perché oggi le fiere sono gestite come dei sassolini lanciati da un pendio: se si supera l'attrito iniziale è quella pietra acquista velocità e diventa una frana di una certa importanza, quindi sprecare altra energia non serve, soprattutto se il terreno è già instabile. Ciò che viene travolto? Insignificante.

Quando un’enorme palla di videogiocatori rotolanti schiaccia il padiglione dei cartoni va tutto bene. Quando il mondo del cosplay diventa magicamente a pagamento anche per i cosplayers, è colpa del COVID, che problema c’è? Quando due eventi a distanza di 40 km si spintonano nella stessa data è selezione naturale.

La concorrenza è spietata e così deve essere, ma la concorrenza esiste solo finché ci sono delle alternative. Nel momento in cui queste vengono meno il passo successivo è recuperare le perdite massimizzando il profitto. Meno investimenti per gli ospiti e biglietti più cari. Ciononostante il portafoglio dei cosplayers è sempre pronto a foraggiare queste situazioni, perché la fiera è prima di tutto il momento d’incontro con i propri “amici”, e la tassa sull’amicizia non è mai troppo cara…


«Indext»

Questo sito NON utilizza cookies traccianti, di profilazione o di terze parti.
Impostiamo un cookie giusto per non romperti le balle con questo messaggio ogni volta che torni in questo sito, però è stato bello farti perdere tempo a leggere cose inutili.

Non RIFIUTO Non ACCETTO

Informativa completa