Wednesday 01 february 2023 In questi giorni ho migliorato l'integrazione del mio sito con i social. Sperò che le novità siano di vostro gradimento!

Anime Preview Gennaio 2023

Giovedì 12 Gennaio 2023

Breve anteprima di alcuni dei nuovi anime usciti in questo periodo, corredati da una mia breve opinione.

Guardando alcune immagini di Buddy Daddies mi aspettavo di trovarmi di fronte ad un’opera simile a Spy X Family ma purtroppo dopo aver visto il primo episodio devo dire che le mie aspettative sono state decisamente deluse. In breve, due ragazzi che lavorano come mercenari si prendono cura di una bambina. Senza entrare nel dettaglio della trama posso dire che la scena iniziale dove un criminale che si è arreso viene ucciso con un colpo alla testa perché il protagonista deve correre all’asilo a prendere la bambina mi ha arrecato grosso disappunto. Neanche il tempo di riprendermi e il protagonista arriva a casa e abbandona all’angolo della strada un gattino appena soccorso dal collega. Anche la bambina sembra particolarmente ignorante, altro che Anya e lord Forger. Lasciatelo perdere.

Scopri che c’è l’anime di Nier Automata e come puoi non dargli una sbirciata? Grafica 3D degna degli stickman, una 2B con l’intelligenza di un cavallo che fa schiantare il suo veicolo contro la porta di una fabbrica per riuscire ad entrare mentre il suo collega 9S arriva tranquillo nello stesso punto girandoci attorno. Combattimenti perfetti per far vedere le mutandine di 2B e un finale degno del peggior episodio di Re:Zero, tutto da rifare, ma non penso che ci perderò altro tempo. Peccato perché non rende sicuramente giustizia ad uno dei personaggi più gettonati dai cosplayers.

Arriva uno di quegli anime in cui il titolo ti racconta mezza trama: Chillin' in My 30s after Getting Fired from the Demon King's Army. Mondo fantasy, un trentenne viene licenziato dall’armata dei demoni e va a vivere con gli umani perché ci sono le tette. Sicuramente una trama più studiata di quella degli anime precedenti e devo dire che mi ha strappato anche qualche sorriso. Un’opportunità quindi voglio concedergliela.

Devo dire che ci sono così tanti isekai che nel mondo fantasy ci puoi praticamente mandare chiunque, anche un idraulico. Ops, c’è già Super Mario, allora facciamo che è il tecnico dei frigoriferi e via. Questo è Handyman Saitou in Another World, che detto così non ci scommetti un euro ma vi assicuro che è stato uno dei migliori anime che ho visto in questo periodo. Simpaticissimi tutti i personaggi, un mago degno del peggior Gandalf ridoppiato, fatina con un debole per i soldi e guerriera gender bender di Goblin Slayer. Divertente. Da vedere.

E poi c’è Revengers, si senza Tokyo. C’è un tuttofare dai capelli d’argento nel medioevo giapponese, non beve latte alle fragole e combatte confezionando i suoi nemici come se fossero dei Ferrero Rocher. E’ accompagnato da una ragazzina che impicca i nemici agli aquiloni e da altra gente inutile. Cosa mai potrebbe andare storto con queste premesse? Non lo so, io mi sono addormentato.

Mi prendo una breve pausa da questa follia per parlare delle nuove stagioni super attese. Bofuri che a quanto pare inizia con lo speciale di Natale. E’ passato troppo tempo dalla prima stagione, troppi personaggi. Non ci sono indicazioni su dove andrà a parare e ammetto che questo primo episodio non mi ha detto molto. Invece i compiti a casa li ha fatti decisamente meglio Maou Gakuin no Futekigousha, che è la storia del re dei demoni che si reincarna dopo 2000 anni e va a scuola. Nella seconda stagione sembra che avrà grossi guai con le divinità. E’ un buon inizio.

Ricordando i bei tempi di Nichijou dove la bambina scienziato faceva esperimenti sulla coinquilina robot non potevo non sbirciare Onii-chan wa Oshimai. In questo caso la cavia della situazione è il fratello maggiore: un neet che viene trasformato in una loli. Ci sono tante cose che questo anime non fa: non fa ridere, non fa riflettere e non fa nemmeno voglia di proseguire la visione.

Certi anime sono veramente fatti da cani, o con cani, come ad esempio My Life as Inukai-san's Dog. Reincarnarsi in un corgi e farsi il bagnetto nella vasca con la propria compagna di classe che ti lecca il naso. Prego prego, io penso che andrò a casa che ho dimenticato il guinzaglio.

C’è in giro gente più malata di Yumeko di Kakegurui. Anime sul gioco d’azzardo, non fai a tempo a sperare che sia finito che ne esce un altro: High Card. Storia di un ragazzo a cui hanno dato il due di picche, letteralmente. Scopre che se dice “let’s play” attiva i poteri speciali e fa a botte contro i possessori delle altre carte. Cos’è la saga di Jojo con i tarocchi? Boh, non è bruttissimo, ma non so quanto abbia da raccontare. Io non ci perderei tempo.

Ma qualcosa di originale, chessò una ragazzina che vede le cose soprannaturali quindi viene ghettizzata, e venduta come schiava finché non incontra un demone che diventa il suo compagno. Come dite, Magus Bride? Eh, no, si tratta di The Tale Of Outcasts, però il demone è un furry e c’è pure un fratello scomparso che guarda caso fa il cacciatore di demoni e vuole rivedere la sorellina. Sarà sufficiente a ravvivare la storia? Secondo me si. Ho paura che potrebbe rivelarsi troppo triste per i miei standard, ma devo dire che l’ho trovato abbastanza guardabile.

Passiamo ora al Jujutsu Kaisen dei poveri, dove il nonno pacifista sconfigge gli spiriti parlandogli e il nipote è una testa calda. Nessuno mangia dita o altre parti del corpo di nessuno, hai capito Denji? Nipote, per imparare il tuo posto vai a lavorare insieme ad una squadra di spiriti, capitanati da una studentessa adolescente. Questo è Malevolent Spirits: Mononogatari, ed incredibilmente l’ho trovato interessante.

The Ice Guy and His Cool Female Colleague, storia di un ragazzo discendente da uno spirito di Yuki Onna, la donna delle nevi. Una storia dolce che racconta della convivenza tra colleghi di lavoro un po ' speciali: il protagonista infatti quando prova delle forti emozioni crea tormente di neve. Detto così sembrerebbe avere una trama divertente, in realtà non è un anime comico, ma piuttosto smielato, forse un pò troppo per i miei gusti, ma tutto sommato carino.

Ningen Fushin no Boukensha-tachi ga Sekai wo Sukuu you desu è un titolo facilissimo da ricordare. Per comodità chiamiamolo storia di avventurieri disillusi. Sono quattro avventurieri che hanno preso le loro belle fregature e tutto sommato devono tirare a campare. Per il momento non mi sembra granché, ma è uno di quei titoli che si merita la regola dei tre episodi prima del giudizio finale.

E finalmente siamo all’ultimo titolo di cui vi voglio parlare. E’ un isekai classico. Quattro ragazzi vengono portati nel mondo fantasy di turno ognuno con i poteri del caso: magie, armi, skills. Ovviamente il protagonista è quello con il potere più inutile: “online market”, e quindi decide di defilarsi e scappare verso altri regni in cerca di una vita tranquilla. Quando si rende conto che avere a disposizione un intero supermercato di ingredienti per cucinare a portata di click non è poi una cosa da sputarci sopra, e capisce anche che da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Si dà alla cucina con risultati degni di Soma Yukihira, ma non si tratta di Food Wars, bensì di Campfire Cooking in Another World.

Lieto di avervi avuti con me fino alla fine. Fatemi sapere se c’è qualche titolo che vi è piaciuto particolarmente o anche solo se sia il caso di dare un’altra possibilità a uno dei titoli che ho scartato!


PreviousIndextNext

Questo sito NON utilizza cookies traccianti, di profilazione o di terze parti.
Impostiamo un cookie giusto per non romperti le balle con questo messaggio ogni volta che torni in questo sito, però è stato bello farti perdere tempo a leggere cose inutili.

Accetto Rifiuto

Informativa completa