Il contesto

Mercoledì 26 Agosto 2020

I miei pensieri per realizzare questo post sono partiti dall’immagine di una vagina e questo è normale perchè i maschi ragionano così, no? Meno normale è titolo questo post, ovvero "il contesto", ma qual è il contesto della normalità? E soprattutto cosa c’entra questo con la vagina?

Per dare risposte alle vostre legittime domande devo trovare una foto in cui sono ubriaco, cosa improbabile visto che sono sostanzialmente astemio, ma supponiamo che trovi online una foto che mi ritrae ubriaco. La legge dice che è vietato pubblicare la foto di una persona che ne arrechi danno alla dignità.

Online c’è già di tutto e per il pubblico non è assolutamente offensivo, anzi bisogna andarne fieri perché molta gente combatte per questo, dai figli dei fiori negli anni 60 fino alle recenti manifestazioni per il gay pride.

Nella morale della rete solo una cosa è certa: il capezzolo femminile è il male.

Quindi, a parte il capezzolo, cosa è rimasto ad arrecare danno alla nostra dignità?

Probabilmente fotografare una vagina o un pene. Ma come si fa?

Io non ci sono mai riuscito: al massimo mi escono foto glamour o poco più.

Nella mia moralità, nonostante sia ormai corrotta dal capezzolo malefico, non c’è spazio per la met-art, non c’è spazio per peni e vagine, non c’è spazio nemmeno per un cosplay sexy di Heidi; eppure internet ne è pieno.

In ogni caso voglio credere che esista un contesto in cui tutto questo è lecito: in cui si può fotografare qualsiasi cosa ed essere coerenti con la propria moralità e nel rispetto della dignità del proprio soggetto.

Una foto di nudo scattata in una fabbrica abbandonata? La versione sexy di un pokemon? Perché?

Questa è la spiegazione del perché sono molto critico quando vedo la sessualità buttata in un contesto sbagliato, è esattamente come quando al supermercato trovi un vasetto dello yogurt abbandonato in mezzo ai salumi...


Utilizziamo i cookie per garantire le funzionalità del sito www.byza.it e per offrirti una migliore esperienza di navigazione.
Accetto Rifiuto Informativa completa