Daresti i tuoi soldi ad uno sconosciuto?

Lunedì 20 Marzo 2017

Probabilmente no, e lo stesso dovrebbe valere anche per la propria immagine. In ogni caso quando vi imbattete in siti internet che fanno richieste di questo tipo è sempre buona norma verificare chi è il vostro interlocutore. Ogni sito che raccoglie informazioni, compresi i cookies, ha l'obbligo di fornirvi un'informativa sulla privacy. In questo documento solitamente prolisso deve essere indicato un titolare del trattamento dati, cioè una persona di riferimento. Nelle iniziative commerciali o a carattere pubblicitario è obbligatorio indicare anche la sede legale e partita IVA. In assenza di queste informazioni, nonostante un sito si presenti bene, il nostro consiglio è quello di non fidarvi di chi avete di fronte.

Queste regole sono sempre valide, ad esempio anche quando comprate una macchina fotografica: se il prezzo è sorprendentemente concorrenziale, se rovistando nelle pagine dell'ecommerce non trovate nemmeno un numero di telefono o se vi viene suggerito di pagare ricaricando una carta postepay dovete stare sicuramente in guardia.

Il furto non sempre è finalizzato a portarvi via soldi, a volte vi viene chiesto un documento d'identità o semplicemente una fotografia di nudo "per vedere come siete fatti per un progetto di bodypainting" che misteriosamente svanisce...

Anche le immagini di cosplayers e fotografi vengono usate in modo indiscriminato. Ad esempio incluse in libri, ripostate su portali web o utilizzate per promuovere fiere, ma in assenza di un accordo che stabilisca a chi appartiene il diritto d'autore (fotografo) e il diritto d'immagine (soggetto riconoscibile) è necessario essere autorizzati da ambo le parti, e questo vale anche se la foto è presa da facebook. Il fatto che cosplayers e fotografi si regalino a vicenda il loro lavoro non significa che terze persone se ne possano impossessare tacitamente.

Poi c'è qualcuno che chiede soldi e dice di non aver bisogno di nulla perchè si avvale della prestazione occasionale. Ricordate però che pubblicizzare la propria attività smentisce immediatamente l'occasionalità della propria prestazione. Quindi se un fotografo o un cosplayer vi piace e volete offrirgli un compenso ben venga, ma se è questo a chiedervi di essere pagato avete diritto a tutte le garanzie di un professionista serio.


PreviousIndextNext

Utilizziamo i cookie esclusivamente per garantire una miglior fruizione delle funzionalità del sito www.byza.it. Non sono utilizzati cookies traccianti, di profilazione o di terze parti.

Accetto Rifiuto

Informativa completa