Il tempo di un fotoamatore cosplay...

Lunedì 04 Luglio 2016

"Ciao ti va se un giorno facciamo qualche foto?"

"Si, volentieri"

"Prossima settimana?"

"Ah, no... ho la maturità/esame"

(passa una settimana)

"Ciao ti va se un giorno facciamo qualche foto?"

"Si, volentieri"

"Prossima settimana?"

"Non riesco che sto preparando il cosplay per Rimini"

(passa Riminicomix)

"Ciao ti va se un giorno facciamo qualche foto?"

"Si, volentieri"

"Prossima settimana?"

"Eh, parto per il mare"

(passa ferragosto)

"Ciao ti va se un giorno facciamo qualche foto?"

"Si, volentieri"

"Prossima settimana?"

"Eh ma ho l'abito da sistemare per il Sigurtà"

Poi ricomincia la scuola, c'è Lucca / Cartoomics / Novegro, Natale, Pasqua, il compleanno dello zio, l'attentato dell'Isis, e lei ha messo su peso, poi ha le sue cose, e non ha i soldi per l'autobus/treno.

E' che voleva fare foto nella neve... ma è luglio è c'è di nuovo RIMINICOMIX!

[e ora la parte seria]

Ovvero come NON passa il tempo un fotoamatore...

Visto il buon successo del post precedente mi sembrava doveroso fare una precisazione abbastanza seria e giusto un pò acida (sapete... il caldo).

Fare fotografia non è come un invito ad andare a mangiare sushi: non si può posticipare. Ho avuto il desiderio di fare set di vari personaggi: Kill la Kill, Shimoneta, Foodwars, Haikyuu. Farli ora non ha più alcun senso, magari perchè non è più la stagione adatta per il personaggio, magari perchè non c'è più disponibilità della location, magari perchè nel frattempo altri hanno già concretizzato le idee che avevi tu.

Il caso del post precedente non era riferito a nessuno in particolare per un motivo molto semplice: se non ho la disponibilità di un soggetto in un tempo congruo cambio progetto.

Sono dispiaciuto per la Ragyo che aveva prenotato l'albergo per scattare con me e Satsuki ha bidonato all'ultimo. Sono dispiaciuto per le ragazze del set di 7-sins.net a cui avevo dato l'opportunità mai colta di scattare in studio. Sono dispiaciuto per Food Wars dove avevo ottenuto accesso alla cucina di un albergo...

Se si ha un progetto preciso non si possono cambiare le carte in tavola: se si vuole un certo cosplay anche uno simile non sarà mai uguale. Lo stesso vale per il fotografo: le mie foto non sono come quelle di D. ne come quelle di A.C. o di M.M. : e se per qualcuno lo sono, allora tanto vale che si faccia un selfie. E se non lo sono semplicemente perchè XX ha più likes di YY allora fatevi comunque un selfie... ma con la Nigri.

La morale sia per i fotografi che per i cosplayer è una sola: se avete un progetto, prima di tutto fissate date certe e non troppo in là nel tempo. Scattare solo perchè si sente il bisogno di farlo è esattamente come andare al cesso. Il risultato è merda.


PreviousIndextNext

Utilizziamo i cookie esclusivamente per garantire una miglior fruizione delle funzionalità del sito www.byza.it. Non sono utilizzati cookies traccianti, di profilazione o di terze parti.

Accetto Rifiuto

Informativa completa