C'è chi muore e chi festeggia

Lunedì 29 Giugno 2015

E' stato un weekend epocale. Basta dare un'occhiata ai mezzi di comunicazione per capirlo. Un secondo attentato in Tunisia a pochi giorni da quello francese fa riflettere pesantemente sulle responsabilità del mondo islamico nel motivare più o meno direttamente atti di questo tipo. Contemporaneamente la chiusura forzata delle banche in Grecia semina la paura sui mercati finanziari e fa pensare ai risparmiatori italiani di non essere poi così lontani da una situazione simile.

Mentre ciò accade, un altro imprenditore in crisi si suicida nel silenzio, perchè questo non fa più notizia.

Ma che cosa conta veramente per gli italiani? Su facebook la gente è intenta a colorare gli avatar perchè la Corte Suprema americana ha dato il via libera alle nozze gay: così in un mondo senza pregiudizi, saremo finalmente liberi di sposarci, suicidarci o venire decapitati indipendentemente dal nostro orientamento sessuale.


PreviousIndextNext

Questo sito NON utilizza cookies traccianti, di profilazione o di terze parti.
Impostiamo un cookie giusto per non romperti le balle con questo messaggio ogni volta che torni in questo sito, però è stato bello farti perdere tempo a leggere cose inutili.

Accetto Rifiuto

Informativa completa