Dieci più dieci non fa sempre e-venti

Giovedì 10 Luglio 2014

Penso sia giunta l'ora di tirare le somme di tutti gli eventi che ho organizzato in questi anni. Non parlo solo dell'ultimo Villa Belussi, ma anche di Villa Reale, Nerd Fest, photosets tipo Madoka Magica, Dangan Ronpa e tanti altri...

Che dire, sono contentissimo dei risultati... ma se mi conoscete, sapete che so sempre trovare il lato peggiore di ogni cosa e quindi non vi stupirà scoprire che non intendo organizzare altri eventi in futuro.

Eh già! Comunque immagino che la domanda sia: "ma se sei contento perchè non vai avanti?"

Non vado avanti per diversi motivi. Eccone alcuni.

Quando incontro gente in fiera dopo gli eventi la frase che sento più spesso è: "oh ma che bello che è stato l'evento XXX, di sicuro al prossimo vengo". Chi dice una frase del genere è quello che viene sempre "al prossimo", e se ne organizzassi dieci sicuramente verrebbe all'undicesimo.

La seconda frase che sento di solito è: "cavolo, adesso sto organizzando anche io una cosa, appena è tutto pronto ti invito", e tu aspetti fiducioso, aspetti, aspetti...

La terza frase te la dice chi invece avevi invitato all'evento e poi non è venuto: "si, avevo visto l'evento ma poi ho visto che era completo". L'unica cosa certa è che quella persona ci vede, ma darsi anche una mossa per confermare la partecipazione è già troppo: praticamente inerme come Cyclops degli X-Men.

Poi ci sono anche quei rari casi di persone che hanno partecipato in modo anomalo come i giganti di Shingeki No Kyojin.

Mi spiego meglio: c'è "l'invisibile", ovvero quello che c'era ma che non hai visto. Si, non scherzo: ho avuto eventi a cui hanno partecipato persone che non ho visto, ma testimoni attendibili riferiscono di averli avvistati durante la giornata nelle aree più remote del parco.

Poi c'è quello che "quando è finito è finito": è quella persona che si è trovato benissimo con tutti, si è divertito all'evento e quando è tornato a casa ha fatto perdere le sue tracce. Praticamente se sei fortunato lo puoi incontrare dieci anni dopo in metrò a Milano... ma non ti riconoscerà.

Ultimo ma non meno importante è "il parassita", ovvero quello che viene agli eventi esclusivamente per tornaconto personale, non socializza, si fa gli affari suoi senza troppo dare nell'occhio e, se tutto va bene, la settimana successiva lo ritrovi nella stessa location con un altro fotografo a rifare le stesse foto, o peggio si è organizzato da solo un evento simile nello stesso posto ma esclusivamente per i suoi amici.

Su su, non preoccupatevi! I miei amici sono sempre miei amici, vicini, lontani, sia che li veda ogni giorno sia che non li senta per mesi. Ci si rivedrà in fiera, si uscirà a cena qualche volta più che volentieri, ma da oggi passo ufficialmente anche io nella categoria dei "parassiti"!

E con questo ho concluso anche l'ultimo dei post che avevo in mente.

Buone ferie a tutti! ;)


Utilizziamo i cookie per garantire le funzionalità del sito www.byza.it e per offrirti una migliore esperienza di navigazione.
Accetto Rifiuto Informativa completa