Fotografando cosplayer

Martedì 25 Marzo 2014

[Per la serie: Za ha le sue cose (oh no, di nuovo!)]

Ho come l'impressione che alcuni cosplayer considerino il fotografo semplicemente "quello che preme il pulsante". Da un lato sempre pronti ad elogiare una fotografia, poco dopo intenti a fare il "copia/incolla" della stessa frase sotto la foto di qualcun altro. Fortuna che ci sono i fotografi "inconfondibili" che, per quante "coincidenze" ci possano essere nel soggetto ritratto, ovvero stessa persona, stesso cosplay, stessa fiera; riescono a rendere sempre la foto unica. Io però mi sento profondamente offeso quando mi viene chiesto di fare lo stesso identico set che magari qualcun altro ha fatto una settimana prima. Ho chiesto il permesso a Emanuele, quando ho scattato Maou prima di lui per pubblicizzare un evento, pur sapendo che il cosplayer aveva chiesto a lui il set. Ho rifiutato di scattare nuovamente foto di C.C. alla stessa cosplayer che aveva appena finito un set con Luca. Quindi non posso che apprezzare quei cosplayer che riescono a portare nuove idee ogni loro photoset, dando a noi fotografi più spazio di manovra senza doverci inventare chissà quale setup per creare una foto originale.


Utilizziamo i cookie per garantire le funzionalità del sito www.byza.it e per offrirti una migliore esperienza di navigazione.
Accetto Rifiuto Informativa completa