Consigli fotografici #6

Venerdì 09 Gennaio 2009

Il tempo di apertura dell'otturatore

Il tempo di apertura dell'otturatore è il periodo, solitamente espresso in frazioni di secondo (es: 1/60 = un sesantesimo), nel quale il sensore della fotocamera riceve la luce proveniente dall'obiettivo.

Se avete una macchina fotografica in grado di impostare il tempo in maniera manuale (opzione Tv), sappiate che è un ottima cosa perchè non sempre gli automatismi sono in grado di valutare le impostazioni ottimali.

Ad esempio se scattate una foto sportiva o di un soggetto in movimento conviene usare dei tempi brevi, ad esempio almeno 1/200 di secondo. Altrimenti il soggetto probabilmente verrà mosso.

Quando scattate in condizioni di luce scarsa invece il tempo scende spesso sotto il 1/20 e quindi se non avete la mano ferma (o un cavalletto) rischiate anche in questo caso di fare il mosso.

Ricordate che gli obiettivi che ingrandiscono molto (zoom) sono molto più sensibili alle vibrazioni ed è quindi per questo che più mirate lontano più il tempo deve essere breve.

In questi casi tre casi, e in molti altri, impostando il tempo a mano, avrete la certezza di non scattare con tempi troppo lunghi rispetto a quelli che siete in grado di gestire. Magari, se la luce non è sufficiente, la foto verrà un pò più scura, ma a quello ci pensate dopo quando arrivate al computer

Avete visto a cosa può servire l'impostazione del tempo manuale quindi? Alla prossima!


Utilizziamo i cookie per garantire le funzionalità del sito www.byza.it e per offrirti una migliore esperienza di navigazione.
Accetto Rifiuto Informativa completa